Chi Siamo

Il mio nome è Gian Luca Zangheri, Figlio di Giampiero e nipote di Pio. Mio nonno fu il fondatore con il fratello Gino della “F.lli Zangheri” nel 1951, fotografi professionisti a Cesena e Milano Marittima. Qualche anno fa ho rimesso mano all’archivio che giaceva a casa mia inutilizzato da quando mio padre ha cessato l’attività. Mi accorsi allora che molti negativi dell’archivio stavano “morendo”. Così cominciai a guardare quelle vecchie immagini attraverso i negativi accartocciati e rovinati e mi resi subito conto che il patrimonio storico e culturale che avevo tra le mani doveva essere salvato. L’unica cosa che si può fare è riprodurre tutto in formato digitale in modo che possa arrivare ai posteri e intrapresi così questa avventura. Sono ormai molti anni che dedico il mio tempo libero a questo progetto che consiste nel recupero, nella digitalizzazione, nella archiviazione e divulgazione del materiale che ho in archivio. Ho acquisito da qualche anno anche l’archivio fotografico di Gino Zangheri e figli in modo da riunire tutto il materiale relativo a tutti i membri della famiglia Zangheri. Il recupero consiste nel tirar fuori dalle vecchie e polverose scatole i negativi e le lastre, pulirli con i prodotti specifici e dopo aver eseguito una scansione, riporli in un ambiente a temperatura e umidità controllata dentro ad apposite bustine fatte con un materiale plastico o cartaceo idoneo. La digitalizzazione consiste nell’eseguire una scansione con scanner professionali ad alta risoluzione di grande formato ottenendo file di grandi dimensioni. Fatto ciò si procede all’archiviazione che avviene in più fasi. Prima eseguo un ritocco standard per eliminare polvere, graffi o sporco presenti sul negativo. Poi raccolgo le informazioni dai registri e dalle buste che contengono gli originali e inserisco tutto in vari database creati ad hoc. Quando le informazioni sono poche o parziali eseguo una ricerca tramite i volumi relativi alla città, o consulto istituzioni o persone che le possano avere. Sono convinto che la storia, i personaggi, la cultura, il costume, gli eventi di questa città debbano essere ricordati e un’immagine spesso conta più di tante parole. E’ giusto che questo patrimonio sia reso disponibile a tutti. Con questo sito ho raggiunto il mio primo obiettivo, cioè quello di rendere disponibile un elenco e un’anteprima delle immagini fino ad ora digitalizzate. Negli ultimi anni l’archivio Zangheri ha partecipato ad eventi, mostre e pubblicazioni editoriali di vario genere, ne ricordo alcuni: – Mostra fotografica “S.Vittore e dintorni”, 2009. – Mostra “S.Vittore – 60 … dal 2011 al 1951”, 2011. – Calendari Novapneus 2011-2014 – Mostra e Volume “Milano Marittima 100. Paesaggi e architetture per il turismo balneare” a cura di Valentina Orioli, 2012. – Volume “La biblioteca, il convento, la caserma e la scuola” a cura di Loretta Righetti, 2012. – Volume “S.Egidio, sessant’anni di cammino e condivisione”, 2013. – Mostra e volume “Gilberto Orioli – Dall’urbanistica al disegno di dettaglio” a cura di Valentina Orioli, 2014. – Volume “La Settimana Cesenate: 44 anni di fiera a Cesena” a cura di Giorgio Vicini, 2014. – Proiezione foto di guerra e rifugi presso la Biblioteca Malatestiana in occasione del 70° anniversario della liberazione di Cesena (per l’associazione Benigno Zaccagnini), 2014. – Puntata di “Crash: i luoghi e la storia” in onda su Rai Storia, 2015. – Volume “Leopoldo Lucchi, “Gigi” il Partigiano, il Politico, il Sindaco” a cura di Elide Urbini e Orio Teodorani, 2017.

Nel 2014 Il Comune di Cesena ha dedicato una Via ai Fratelli Pio e Gino Zangheri.

L’archivio è stato dichiarato di “interesse culturale” dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo con decreto 3/2015 del 15/10/2015 della Soprintendenza archivistica dell’Emilia-Romagna ai sensi dell’art. 10-13 del Decreto Legislativo 42/2004.

NOTE Questo sito, come tutto il progetto, non ha scopo di lucro. L’utililizzo delle immagini può essere ceduto per scopi commerciali o sponsorizzazioni, ad uso privato o editoriale ad un compenso equo per recuperare le spese di gestione del sito e i costi delle attrezzature. Le immagini in questo sito sono anteprime “graffiate” con una o più scritte in modo da evitare usi impropri. Le immagini pubblicate contengono volti e persone ritratte esclusivamente in situazioni pubbliche. Se qualche immagine è ritenuta offensiva o lede il diritto alla privacy, Vi prego di notificarlo e sarà rimossa immediatamente. La proprietà delle immagini è unicamente di Gian Luca Zangheri fino alla scadenza dei diritti. Per informazioni scrivete a info@archiviozangheri.it e abbiate pazienza se non rispondo immediatamente (…faccio tutto nel mio tempo libero). Grazie.